Israele ha creato una mascherina efficace al 99% contro il Covid

Salute

di Paolo Castellano

Il Ministero della Salute d’Israele ha reso disponibile una mascherina anti-Covid sviluppata mediante un particolare disinfettante creato dai medici militari per “futuri conflitti biologici”. Il dispositivo sanitario protegge al 99,999% dai virus grazie a una sostanza sterilizzante progettata dall’Istituto di Ricerca Biologica dello Stato ebraico. La mascherina è stata chiamata Germs Over.

Come riporta il Jerusalem Post, il nuovo dispositivo sanitario è stato utilizzato durante alcuni viaggi in aereo dal professor Zeev Rotstein, capo del Centro medico dell’Università Hadassah, che sostiene la totale affidabilità dello strumento. Il prof. Rotstein ha infatti partecipato alla progettazione della mascherina insieme all’Istituto di Ricerca Biologica – dove si sta sviluppando il vaccino anti-Coronavirus Brilife – e alla start-up Tera Novel.

Secondo il Centro Hadassah la maschera chirurgica possiede una protezione antivirale e antibatterica pari al 99,999% ed è estremamente efficace per combattere il Covid-19. I test di efficacia si sono svolti all’interno di un reparto speciale dell’Istituto Biologico israeliano, ancor prima dello scoppio della pandemia. La scorsa settimana, il Ministero della Salute dello Stato ebraico ha dunque dato il via libera alla commercializzazione di questi nuovi dispositivi sanitari.

Germs Over possiede un brevetto internazionale, poiché l’innovativo disinfettante antisettico è stato originariamente sviluppato dall’IDF per affrontare possibili guerre biologiche. Con il diffondersi del Coronavirus in Israele, l’ospedale Hadassah ha sfruttato questa tecnologia per ideare una mascherina che proteggesse i propri medici, infermieri e altro personale sanitario che sono in prima linea nell’affrontare l’emergenza pandemica.

In un comunicato dell’ospedale, si è spiegato che da questo dicembre il dispositivo sanitario è disponibile per tutti gli israeliani e che potrebbe essere utile per i viaggi aerei. Inoltre, l’invenzione del Centro Hadassah può essere impiegata in altri settori come nella pittura, nelle costruzioni e nelle industrie plastiche o tessili.

Menu