Libri della Memoria: la storia di Anne Frank raccontata ai ragazzi

Libri

di Nathan Greppi

“Biografie dei libri”: questa definizione, che compare sin dal secondo capitolo, è perfetta per spiegare l’intento del saggio Anne Frank. La mia vita, scritto dall’autrice tedesca Mirjam Pressler nel 1992 e tradotto da poco in italiano in una versione illustrata. Come si può intuire dal titolo, il libro è una biografia della giovane ebrea olandese rimasta vittima della Shoah, divenuta famosa dopo la pubblicazione del suo Diario da parte del padre Otto Frank, unico superstite della famiglia.

Nella prima parte del libro la Pressler, deceduta nel 2019, descrive il contesto storico e politico in cui visse Anne: dalla natia Francoforte, dove la comunità ebraica, sentendosi fortemente integrata in Germania da secoli, capì troppo tardi cosa stava per abbattersi su di loro, fino ad Amsterdam, dove la giovane visse dall’età di 4 anni fino alla deportazione.

La sua vita viene narrata con uno stile prettamente biografico, raccontando anche vari retroscena in merito alla pubblicazione del romanzo dopo la guerra: infatti, nelle prime traduzioni del Diario, il padre Otto fece rimuovere alcuni passaggi ritenuti troppo personali, sia su di lei sia sulla famiglia e sugli altri inquilini dell’alloggio segreto dove si nascosero per circa 2 anni, dal 1942 al 1944. Il libro è infatti basato sulla seconda versione del Diario, aggiornato dalla stessa Anne prima dell’arresto e della deportazione, assieme ad alcuni racconti da lei scritti e da lettere che inviò alle sue amiche prima che la famiglia si nascondesse.

Quello che emerge dal libro, in cui ogni capitolo viene preceduto da illustrazioni in bianco e nero del disegnatore italiano Sualzo, è il ritratto di una ragazza come le altre: con i suoi sogni, le sue paure, il confronto con la crescita e le prime cotte adolescenziali, nonché il rapporto conflittuale con la sorella Margot. La sua è la storia di intere generazioni di ragazzi ai quali, per il solo fatto di essere ebrei, è stata negata la possibilità di crescere e vivere con serenità.

 

Mirjam Pressler e Sualzo, Anne Frank. La mia vita, traduzione di Simone Buttazzi, Sonda, pp. 224, 14,90 euro.

 

 

Menu