Cyril Aslanov

Il 14 aprile al Teatro Franco Parenti ‘La Lingua Ebraica tra Nomadismo e Sedentarismo’

Eventi

di Redazione
Nell’ambito del ciclo di incontri che si tiene al Teatro Franco parenti intitolato ‘L’ebraismo, una chiave di lettura del mondo’, domenica 14 aprile si terrà l’evento intitolato ‘La Lingua Ebraica tra Nomadismo e Sedentarismo‘ con Cyril Aslanov.

Durante l’incontro verrà analizzata l’alternanza fra due dinamiche proprie della storia della lingua ebraica: da una parte, l’aspirazione a stabilirsi nell’ambito di un entità politica sedentaria (il regno di Israele e di Giuda; lo Stato di Israele) e d’altro canto, la minaccia di instabilità dovuta a vicende nomadiche quali le prime migrazioni degli ivrim all’epoca patriarcale, l’esilio a Babilonia, le diaspore della tarda antichità e del medioevo, la crisi della modernità, il riaduno degli esiliati nell’eterogenissima società israeliana, la difficoltà della trasmissione nelle diaspore moderne e in Israele stesso.

Cyril Aslanov è professore di linguistica a Aix-Marseille Université, membro dell’Institut Universitaire de France (Parigi) e dell’Accademia della Lingua ebraica (Gerusalemme).

Sala AcomeA. Via Pier Lombardo, 14
Ingresso con carnet (3 incontri a 10€)

Menu