La locandina del MEMI, festival dedicato ai luoghi della memoria

Al via MEMI FEST, festival urbano dedicato ai luoghi della Memoria a Milano

Eventi

di Ilaria Ester Ramazzotti
Dare nuova vita ai luoghi della memoria a Milano raccontando le vicende e le storie che hanno caratterizzato il decennio 1938–1948, attraverso la partecipazione e il coinvolgimento attivo degli abitanti. Questo è l’obiettivo del Festival MEMI FEST Attiviamo la memoria, in agenda a Milano dall’11 al 15 settembre.

Il festival, quest’anno alla sua prima edizione, si terrà in diciassette punti segnati sulla mappa della città e coinvolgerà artisti, compagnie e associazioni che in ogni luogo proporranno visite guidate, itinerari urbani, performance e spettacoli utilizzando la loro arte e esperienza per comunicare la memoria e trasmetterne valori e storie.

A caratterizzare la scelta dei luoghi e la trasmissione della memoria di cui sono portatori, saranno temi e percorsi conoscitivi che approfondiranno gli eventi storici ad essi legati: dal fascismo all’antifascismo, dalle persecuzioni antiebraiche, alla deportazione, alla resistenza, alla rinascita della comunità ebraica.

I percorsi rimandano così a eventi nodali nella narrazione storica della comunità milanese di quel cruciale decennio, coniugando il criterio tematico con quello cronologico, dalla frattura provocata nella società dalle leggi razziali all’entrata in vigore della Costituzione repubblicana. Il racconto collettivo offrirà altresì uno spaccato di storia ebraica locale, per lavorare sugli intrecci tra il presente e il passato, tra le storie e le memorie. I luoghi chiave, fra cui il Municipio, la stazione Centrale, il carcere di San Vittore e l’albergo Regina, faranno poi da collettori della storia corale di Milano.

MEMI FEST, realizzato dall’associazione culturale Nuvolanove con il contributo di Fondazione Cariplo e il patrocinio del Comune di Milano e dell’Università Bocconi, nasce in partnership con il Politecnico di Milano, Dipartimento di Architettura e Studi Urbani (DAStU), l’INSMLI – Istituto Nazionale Ferruccio Parri di Milano e Fondazione Centro di Documentazione Ebraica Contemporanea CDEC.

 

Gli eventi in calendario al MEMI FEST

I diversi luoghi della memoria storica della città coinvolti dal festival verranno animati attraverso una molteplicità di linguaggi artistici: dallo spettacolo teatrale messo in scena dal Teatro della Cooperativa alla Camera del Lavoro alla Compagnia Campoverde Ottolini che al Carcere di San Vittore coinvolgerà popolazione carceraria ed esterna al carcere in una performance ludica immersiva, dalla installazione d’arte contemporanea a Palazzo Marino dedicata all’eccidio di sant’Anna di Stazzema del giovane Giovanni Moretti (come anteprima del festival dal 9 all’11 settembre) fino alla performance del noto artista Franco Mazzucchelli e Cramum al Parco Sempione, dalle visite guidate a cura delle associazioni Sui passi della Storia e Ecomuseo Urbano Metropolitano Milano Nord alla performance itinerante di Nudo e Crudo Teatro, dalle pratiche di condivisione di memoria messe in atto dal duo Ravani & Urrazza in stazione Centrale e da Giovanni Rubino alla sinagoga di via Guastalla, alla dinamica sfida tra poeti del Poetry Slam al Politecnico di Milano, sino alla suggestiva installazione sonora di Chelidon Frame in Bocconi.

Gli eventi seguiranno tre filoni esperienziali, tre modalità di vivere il luogo e interagire:

LEARN, incontri pubblici, itinerari urbani e visite guidate in cui i partecipanti apprendono un sapere, una memoria; 

SHARE, performance urbane e installazioni in cui i partecipanti condividono un sapere/una memoria; 

PLAY, spettacoli e performance urbani in cui i partecipanti interpretano e mettono in scena un sapere, una memoria.

Scarica qui il calendario degli eventi

L’ingresso a tutti gli eventi in programma è gratuito fino a esaurimento posti

 

Contatti:

info@me-mi.it

+39 380.2138351

Facebook MEMI Fest

 Instagram MEMI_attiviamo la memoria

 www.me-mi.it

 

Menu