Mario Monti a Gerusalemme per discutere di “Crescita, Scienza, Cultura”

Economia

Sono intensi in queste settimane gli incontri fra Roma e Gerusalemme. Se lo scorso 15 ottobre si è tenuta a Roma la Commissione mista italo-israeliana per l’attuazione dell’Accordo di cooperazione industriale, scientifica e tecnologica (in vigore dal 2002), domani, 25 ottobre, si apre a Gerusalemme un incontro al vertice fra il presidente del Consiglio Mario Monti e il premier israeliano Benjamin Netanyahu, Si tratta del 3° summit intergovernativo Italia-Israele.

Nel comunicato che annuncia l’incontro l’ambasciatore italiano in Israele, Francesco Talò ha sottolineato come questo terzo vertice intergovernativo si svolga “in un momento di particolare intensità nelle relazioni tra i due Paesi a tutti i livelli”, e spinga affinchè questi “legami si facciano ancora più intensi”. “Se Israele guarda all’Italia come il proprio partner d’elezione in Europa” si legge ancora nel comunicato, “l’Italia ricambia con un’attenzione crescente. E’ una relazione privilegiata che si nutre di una comunanza di valori e di una vicinanza culturale radicata nella storia e resa ogni giorno viva dall’interesse condiviso a creare uno spazio di pace, sicurezza e prosperità nel Mediterraneo. Ora più che mai, vi sono opportunità importanti per nuove iniziative d’interesse comune, con un forte accento sulle tecnologie innovative, sulle attività produttive, sulle start-up e sulla valorizzazione del capitale umano. Tra i temi conduttori segnalo, quindi, tre priorità: Crescita, Scienza e Cultura”.

All’ordine del giorno dell’incontro di domani primeggia, fra le altre cose, la cooperazione nella ricerca scientifica e industriale. La delegazione italiana, composta oltre che da Monti, da diversi ministri del governo, funzionari e rappresentanti del mondo industriale, incontrerà domani anche il presidente israeliano Shimon Peres.
In occasione dell’incontro la Fondazione Italia-Israele per la cultura e le arti” ha allestito una mostra fotografica dedicata alla storia d’Italia e ai suoi legami con Israele, con foto tratte dall’archivio dell’Ansa.

Intanto, sempre in Israele e sempre a proposito di nuove tecnologie, tra oggi e domani si concludono i quattro giorni del Digital Life Design Festival (Tel Aviv,(21- 25 ottobre 2012).
Oggi (24 ottobre) in particolare, saranno protagonistele start-up italiane. Al porto di Jaffo si terrà infatti una conferenza dedicata a “Italian Innovation in The Start Up Nation” a cui parteciperanno alcune delle principali aziende pubbliche e private impegnate in iniziative a sostegno dell’innovazione tecnologica.

Menu