La sedia Vela di Magis fatta di magnesio

Vela: la leggerissima sedia in magnesio prodotta con tecnologia israeliana  

Arte

di Sabrina Sciama
Metti un imprenditore del Made in Italy che da sempre sa guardare avanti, un materiale leggerissimo, resistente, sostenibile mai usato nel campo dell’arredo, una coppia di designer capace di dargli forma, una tecnologia esclusiva che in Italia non esiste. Il risultato è Vela di Magis, sedia di 2,5 chili impilabile all’infinito, prodotta in Israele e assemblata in Italia.

Eugenio Perazza, fondatore e proprietario di Magis, uno dei marchi simbolo dell’eccellenza del Made in Italy nel settore dell’arredo, da sempre sperimenta materiali, forme e processi produttivi innovativi. Un paio di anni fa ha deciso di utilizzare il magnesio per produrre una nuova sedia e solo in Israele ha trovato know how e tecnologie produttive in grado di dare forma alla sua intuizione.

Comunemente usato nel settore automotive, il magnesio ha le stesse caratteristiche meccaniche e di funzionalità dell’alluminio ma un peso del 30% inferiore. Riciclabile al 100%, necessita di minor impiego di energia rispetto all’alluminio, dato che ha un punto di fusione inferiore e un ciclo di stampaggio più breve. Anche la fase progettuale si è svolta in Israele.

«Nel 2017 Eugenio Perazza ci ha chiesto di progettare una sedia leggera in magnesio per esprimere le peculiarità di questo materiale», raccontano i designer Gilli Kuchik & Ran Amitai, coppia nella vita e nel lavoro. «Il nostro obiettivo era quello di progettare una sedia durevole, sostenibile ed elegante che diventasse “la” sedia di riferimento per caffè e ristoranti, per spazi pubblici e residenziali che necessitano di una sedia leggera e impilabile». Così è nata Vela, prodotta in Israele in pressofusione di alluminio e assemblata in Italia. Compatta e leggera – pesa solo 2,5 chili –, è potenzialmente impilabile all’infinito.

(Credit set pictures: Aya Wind
www.kuchikamitai.com )

Menu