Grande successo della Scuola ebraica di Milano al concorso mondiale della ORT: 7 premi su 14

Scuola

di Dany Maknouz

UN'immagine del video di Yohav Aharoni, vincitore del 2° premio

Un ‘immagine del video di Yohav Aharoni, vincitore del 2° premio al World ORT STEM Communication Awards

Riuscire a spiegare un concetto scientifico o matematico in modo chiaro, avvincente, corretto nei contenuti e, se possibile, in inglese. Il tutto attraverso un video di 5 o massimo 10 minuti, originale e personale. Questa la sfida internazionale proposta da World ORT STEM Communication Awards  sulla scia di analoghe iniziative mondiali, quali il famoso https://breakthroughprize.org/  che alcuni mesi fa, ha premiato con ben 400.000 $ un giovane diciasettenne per un video divulgativo di 7 minuti sulla teoria della relatività speciale di Einstein.

E così i nostri studenti non si sono tirati indietro e hanno partecipato numerosi alla competizione, dedicando ore di lavoro per sceneggiare le narrazioni, montare i filmati registrati, riprodurre esperimenti scientifici in improvvisati laboratori casalinghi, e spostare mobili e arredi per trasformare i salotti di casa in piccoli set cinematografici. I risultati sono stati eccellenti e sono stati loro attributi ben 7 premi, concentrando sulla nostra scuola in massimo numero di vincite distribuite a livello mondiale.

I video vincitori, hanno dimostrato, secondo una giura di tecnici e non, capacità di coinvolgimento, passione e entusiasmo, qualità dell’informazione, approfondimento dei contenuti, accuratezza delle spiegazioni, competenza nella scelta dell’argomento e, immancabilmente, creatività e originalità. A tutto ciò si aggiungono le competenze tecniche dimostrate dai ragazzi nell’uso di applicativi per l’editing di video, per la produzione di animazioni e per la realizzazione del green-screen, cioè la sostituzione dello sfondo con immagini e video provenienti da produzioni diverse.

Tutti i video vincitori (il secondo posto e 350$ a Yoav Aharoni, premi runner-up con 200$ a testa  per Jonathan Rimini, Jordan Sasson, Jonathan Sciaky, Gabriele Lakunishok, Elia Nahum e Vidal Yahya) sono ora pubblicati sul sito  dove possono essere visionati insieme ad altri screencast (registrazioni schermo) prodotti dagli studenti negli ultimi anni per illustrare e risolvere i test ECDL Advanced, per descrivere i loro lavori informatici (programmi in Visual Basic e Java) e per raccogliere in siti personali a fine V i loro curricula e portfolio digitali.

Il prossimo obiettivo? Potrebbe essere il nuovo concorso MIUR- TED http://www.tedxyouthbologna.com/
esteso non solo all’area matematico-informatico-scientifica, ma anche all’ambito della musica, dell’arte (design moda e architettura) del pensiero critico e del giornalismo, delle start-up e idee imprenditoriali, della sostenibilità e dello sport.

Nel frattempo ‘giovani comunicatori e ricercatori crescono’, e due studentesse di I liceo (Dalia Somekh e Maya Suleyman) sono state selezionate per partecipare alla ORT Digital Skills Summer Camp in Bulgaria, mentre in via assolutamente straordinaria dalla ORT sono stati cercati i mezzi per accettare un ulteriore studente (rispetto ai soli 20 selezionati a livello mondiale) alla Summer Camp presso il Weizmann Institute e permettere così a entrambi i nostri studenti di IV liceo (Yoram Boccia e Daniele Sinigaglia) di parteciparvi. A detta infatti del referente Daniel Tysman che li ha intervistati, la loro preparazione e la qualità delle loro presentazioni erano tali da non rendere possibile escludere nessuno dei due dal percorso.

Menu