Un forte impegno. Aiutateci ad aiutare

News

a cura del Servizio Sociale della Comunità

Cari amici, siamo entrati da pochissimo nell’anno nuovo e, come di consueto, tiriamo le somme di quello appena trascorso.
Abbiamo accolto un sempre crescente numero di richieste di sostegno economico e non solo, da parte di anziani, giovani o famiglie che per qualsiasi motivo hanno dei disagi.
A livello pratico significa accogliere la domanda dell’assistito, analizzarla attraverso le competenze professionali, nostre e di professionisti esterni specializzati, e restituire una risposta che stimoli le risorse interne delle persone ed esterne (rete famigliare, amicale e territoriale) di cui a volte il soggetto è ignaro.

Ci teniamo a sottolineare che una buona percentuale del contributo che date alla Comunità viene dedicato ai Servizi Sociali, che sono parte integrante della Comunità stessa, quindi vi preghiamo di contribuire al massimo delle vostre possibilità perché senza il vostro aiuto non potremmo svolgere il nostro lavoro.
Ringraziamo Beteavon, il Volontariato Biazzi, il Benè Berit e tutte le associazioni che collaborano con noi, aiutandoci a raggiungere un maggior numero di persone.

Tra le svariate attività in cui è coinvolto il Servizio Sociale, ci sta particolarmente a cuore il progetto “Attivi da Casa” che prevede delle uscite in gruppo fra gli iscritti della Comunità, per stare insieme, socializzare e divertirsi.
Da circa due anni, il progetto è partito con Rosy, è cresciuto e si è arricchito di idee e attività, ma soprattutto di partecipanti e volontari. Cogliamo qui l’occasione per ringraziare: Alisa, Betty, Daniele, Daniele, Diana, Edna, Elio, Yardena, Yudith, Loulou, Maria Franca, Michel, Nicole, Samuel, Sharon, Vidal, Vivy.

“Quando un tuo fratello si trova
vicino a te indebolito, devi sostenerlo e fare sì che possa vivere”
(Levitico, 25, 35)

Dove possibile siamo riusciti in una finalità a noi molto cara: trasformare la richiesta di un aiuto economico in un’opportunità di collaborazione valorizzando le capacità personali. Questa modalità è secondo noi una forma di Tzedakà, che restituisce dignità trasformando il bisogno passivo di una persona in aiuto attivo.

Passando dalla Tzedakà personale a quella del nostro Bossolo, vi chiediamo di contattarci se non è ancora entrato nelle vostre case o se invece è già bello pieno. O ancora meglio venite di persona, sarà un’occasione piacevole per conoscerci.

Contattateci ai numeri
02 483110 229/261
Elena e Ramesh

Menu