Un progetto comune tra il KKL e il governo Italiano

Il governo italiano e il KKL hanno stilato un accordo di ricerca e sviluppo nel campo dell’ecologia e della coltivazione organica di alberi d’olivo. Questo progetto contribuirà all’avanzamento dell’agricoltura in Italia e in Israele e la scelta di alberi d’olivo è un simbolo che riguarda l’aspirazione per la pace dei due Paesi. Il secondo passo del progetto è dedicato al rimboschimento nella regione dell’Arava. Il presidente mondiale del KKL, Efi Stenzler, ha espresso la speranza che in futuro sarà possibile condividere i risultati dal progetto con i paesi vicini.
Durante la sua recente visita in Israele, Romano Prodi ha piantato un albero d’olivo nel “boschetto delle nazioni” a Gerusalemme in una cerimonia speciale alla presenza di Efi Stenzler. Il presidente del KKL Italia aveva aperto la cerimonia, ringraziando Prodi per la partecipazione nel rimboschimento e per la sua visita nella città di Sderot. Efi Stenzler, in quella occasione, aveva sottolineato la vicinanza tra Israele e Italia come paesi mediterranei e aveva espresso il suo apprezzamento per i successi dell’Italia nel campo della protezione dell’ambiente del paesaggio.
Prodi aveva lodato il lavoro del KKL nei campi della forestazione e della ricerca e sviluppo agricolo. Durante la cerimonia, il primo ministro italiano aveva letto la benedizione del piante in italiano e dedicato gli alberi piantati ai suoi nipoti.

Menu