Associazione Medica Ebraica: le vaccinazioni sono lo strumento più efficace di prevenzione

di Associazione Medica Ebraica

Le polemiche in corso in Italia sul valore delle vaccinazioni impongono una chiara presa di posizione da parte dell’AME.

È importante ribadire che grazie alle vaccinazioni gravi malattie epidemiche sono completamente sparite. In Italia non vi sono da decenni casi di vaiolo e l’introduzione della vaccinazione ha fatto sparire la poliomielite, la difterite, le meningiti infantili da Haemophilus influenzae di tipo B. Fra i vaccinati sono anche scomparse l’epatite B, e diverse altre malattie infantili. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità il valore della vaccinazione è paragonabile a quello della potabilizzazione dell’acqua.

AME non intende prendere posizione sulla necessità dell’obbligatorietà della vaccinazione, ma ribadisce l’importanza dei vaccini nella prevenzione di malattie trasmissibili. I vaccini sono lo strumento più efficace di prevenzione e si sono dimostrati del tutto sicuri. Le campagne ostili alla vaccinazione vanno presentando quadri distorti basati su comprovate falsificazioni. In molti paesi industrializzati esistono dei sistemi di sorveglianza che raccolgono decine di migliaia di segnalazioni ogni anno e che dimostrano chiaramente l’estrema sicurezza delle vaccinazioni.

È falso affermare che la somministrazione contemporanea di dieci vaccini comporti dei rischi. Basta un’infezione per esporre l’organismo umano a molte decine di antigeni. Gli antigeni contenuti nei vaccini sono estremamente purificati, le preparazioni da inoculare sono controllate in maniera analoga a tutti i farmaci, i processi di registrazione di un vaccino sono rigorosi. I dati scientifici sui vaccini sono pubblici e disponibili nel dettaglio. Ogni anno nel mondo si somministrano decine di milioni di dosi di vaccini e sono segnalati solo sporadici eventi gravi, del resto non facilmente riconducibili ai vaccini stessi e che si possono tenere sotto controllo. È da notare che laddove si vaccina in maniera diffusa, anche in condizioni sociali e ambientali del tutto sfavorevoli, le malattie non si vedono più. Paradossalmente, proprio la scomparsa di gravissime malattie grazie alle vaccinazioni ha portato a sottovalutarle facendone perdere la percezione.
Reali controindicazioni alla vaccinazione esistono, ma sono poche e chiaramente individuabili dai medici di fiducia, dai pediatri e dai servizi vaccinali.

AME ribadisce l’importanza di sottoporsi ai vaccini e di garantire alle nuove generazioni le protezione che i vaccini conferiscono.

Il consiglio direttivo di AME

Menu