Borse di studio della Fondazione «Amelia Minghini ved. Forti e Novelli»

Giovani

ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI VIA DELLA LUNGARA, 10 – 00165 ROMA

PUBBLICA SELEZIONE A DUE BORSE DI STUDIO DELLA FONDAZIONE «AMELIA MINGHINI VED. FORTI E NOVELLI»

PER STUDENTI UNIVERSITARI PER IL 2021

Art. 1 (Tipologia delle borse di studio) La Fondazione «Amelia Minghini ved. Forti e Novelli», istituita presso l’Accademia Nazionale dei Lincei, al fine di onorare la memoria della istitutrice, bandisce una pubblica selezione a due borse di studio a favore di studenti universitari o laureati israeliti di condizioni economiche disagiate, in quanto appartenenti ad una Comunità colpita da ingiuste persecuzioni in seguito alle leggi razziali. Le borse di studio, della durata di 8 mesi, dell’importo di € 9.000 ciascuna, al lordo delle eventuali ritenute fiscali previste dalla legge, sono destinate una a studenti universitari o laureati in discipline scientifiche e una a studenti universitari o laureati in discipline umanistiche.

Art. 2 (Cumulabilità delle borse di studio) La borsa di studio non può essere cumulata con altre borse attribuite da altri Enti, né con assegni o sovvenzioni di analoga natura, né con stipendi, retribuzioni o compensi di qualsiasi natura. A nessun titolo possono essere attribuiti all’assegnatario, oltre all’importo della borsa, ulteriori compensi che facciano carico a contributi o assegnazioni dell’Accademia.

Art. 3 (Requisiti di ammissione) Per l’ammissione alla selezione è richiesto il possesso dei seguenti requisiti: a) essere studente universitario o laureato israelita discendente diretto di persone che sono state o avrebbero potuto essere colpite da persecuzioni in seguito alle leggi razziali del 1938; b) versare in condizioni economiche disagiate; e, solo se studente, anche: c) essere iscritto, per l’anno accademico 2020-2021, ad un corso di laurea presso una Facoltà universitaria avente sede in Italia; d) non essere fuori corso. I requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di ammissione alla selezione.

Art. 4 (Modalità di presentazione della domanda) La domanda di ammissione alla selezione dovrà essere presentata esclusivamente in via telematica mediante la compilazione del modulo on-line all’indirizzo: https://www.lincei.it/it/Bandi entro e non oltre il 31 dicembre 2020.

Non sono valide le domande di partecipazione al concorso incomplete, irregolari ovvero presentate con modalità e/o tempistiche diverse da quelle previste dal presente bando. Non sono ammesse altre forme di produzione o di invio delle domande di partecipazione al concorso se non quella di compilazione ed invio on-line. È possibile accedere alla procedura per la compilazione della domanda di partecipazione on-line mediante le apposite credenziali che saranno rilasciate in fase di registrazione.

La procedura per la compilazione e l’invio on-line della domanda dovrà essere completata entro le ore diciotto del 31 dicembre 2020. Qualora la scadenza coincida con un giorno festivo, il termine è prorogato alle ore diciotto del primo giorno seguente non festivo. Qualora il candidato compili più volte il format on-line, si terrà conto unicamente dell’ultima domanda inviata nei termini.

La data di presentazione telematica della domanda di partecipazione al concorso è certificata dal sistema informatico che, allo scadere del termine utile per la sua presentazione, non permetterà più l’invio della domanda, ma soltanto l’accesso per la visione e la stampa della domanda precedentemente inviata.

Nella domanda il candidato deve dichiarare, sotto la propria responsabilità e ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445 e successive modificazioni:

1a. il luogo di residenza;
2a. di essere israelita, quale discendente diretto di persone che sono state o avrebbero potuto essere colpite da persecuzioni in seguito alle leggi razziali del 1938;
3a. di trovarsi in condizioni economiche disagiate (comprovandolo con documentazione);
4a. (alternativamente):
• il tipo di Laurea Specialistica/Magistrale conseguita, con l’esatta indicazione dell’Università che l’ha rilasciata, la data e la votazione dell’esame finale;
• l’Università, la Facoltà e l’anno di corso al quale si è iscritti (nell’a.a. 2020-2021);
• il titolo di studio di scuola secondaria (nel caso di iscritti al primo anno di un corso universitario) con l’esatta indicazione dell’Istituto che l’ha rilasciato, la data e la votazione dell’esame finale e l’iscrizione al corso di Laurea, Università e Facoltà, per l’a.a. 2020-2021;
5a. il possesso dei requisiti relativi alla non cumulabilità della borsa durante l’intero periodo di fruizione della borsa;
6a. l’indirizzo, comprensivo del codice di avviamento postale, del numero telefonico, del recapito di posta elettronica certificata e/o di posta elettronica, presso cui si chiede che siano trasmesse le comunicazioni relative al concorso, con l’impegno di far conoscere tempestivamente le eventuali successive variazioni;
7a. di essere a conoscenza delle sanzioni penali previste dall’art. 76 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci;
8a. di esprimere il consenso al trattamento dei dati personali per le finalità e con le modalità di cui al decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e successive modificazioni e al Regolamento UE n. 2016/679;

Dalla dichiarazione sostitutiva (in formato pdf), solo se studenti universitari, deve inoltre risultare che gli esami sostenuti dal candidato sono effettivamente quelli previsti dal piano di studi consigliato o approvato dalle Facoltà stesse per gli anni di corso precedenti a quello d′iscrizione per l′anno accademico 2020-2021.

Unitamente alla domanda i candidati dovranno, alternativamente, allegare i seguenti documenti (esclusivamente in formato pdf): Laureati: 1b. copia di un documento di riconoscimento; 2b. dettagliata indicazione del corso di perfezionamento postuniversitario che si intende frequentare presso Facoltà universitarie o Istituti di istruzione superiore aventi sede in Italia; 3b. apposita documentazione (facoltativa) ritenuta utile dal candidato a corredo della dichiarazione della qualità di israelita di cui ai requisiti dell’art.3, lett. a; 4b. qualsiasi titolo o documento ritenuto utile a comprovare la situazione economica disagiata; 5b. elenco di tutti i documenti e titoli presentati, sottoscritto dal candidato. Costituiscono motivo di non ammissione alla selezione: la mancata presentazione dei documenti di cui ai punti 1b), 2b) e 4b) del presente articolo. Studenti universitari: 1c. copia di un documento di riconoscimento; 2c. elenco delle votazioni riportate nei singoli esami di profitto del corso di Laurea Triennale/Specialistica/Magistrale nonché le votazioni riportate nei singoli esami di profitto durante il corso di Laurea frequentato (certificazione universitaria o elenco sottoscritto); 3c. piano di studio individuale del rispettivo corso di Laurea Triennale/Specialistica/Magistrale debitamente approvato dalla Facoltà stessa; 4c. apposita documentazione (facoltativa) ritenuta utile dal candidato a corredo della dichiarazione della qualità di israelita di cui ai requisiti dell’art.3, lett. a; 5c. qualsiasi titolo o documento ritenuto utile a comprovare la situazione economica disagiata; 6c. elenco di tutti i documenti e titoli presentati, sottoscritto dal candidato.

Costituiscono motivo di non ammissione alla selezione: la mancata presentazione dei documenti di cui ai punti 1c), 3c) e 5c) del presente articolo. L’Accademia può disporre l’esclusione di un candidato in qualsiasi momento della procedura, ove venga accertata la mancanza dei requisiti richiesti. L’eventuale esclusione dalla selezione verrà comunicata agli interessati con provvedimento motivato.

Art. 5 (Commissione giudicatrice) La Commissione giudicatrice è composta da cinque o tre membri, nominati dal Consiglio di Presidenza dell’Accademia Nazionale dei Lincei, dei quali rispettivamente almeno tre o almeno due scelti fra i Soci dell’Accademia stessa.

La Commissione può svolgere i suoi lavori e riunirsi anche con modalità telematiche. La Commissione giudicatrice, in via preliminare, può prevedere un colloquio cui sottoporre i candidati previa convocazione con almeno 15 giorni di preavviso. Nessun rimborso è dovuto dall’Accademia ai candidati che sostengono il colloquio, anche se in sede diversa da quella di residenza.

Al termine dei lavori, la Commissione giudicatrice redige due graduatorie degli idonei: una dei concorrenti alla borsa per le discipline scientifiche e l’altra dei concorrenti alla borsa per le discipline umanistiche. Il giudizio della Commissione è inappellabile.

Art. 6 (Graduatoria) Ai fini della formazione della graduatoria degli idonei, la Commissione giudicatrice tiene conto della valutazione dei titoli presentati e del risultato dell’eventuale colloquio. Saranno dichiarati vincitori i candidati che in ciascuna graduatoria degli idonei si trovino collocati in posizione corrispondente al numero dei posti banditi. La borsa che resti interamente disponibile per rinuncia del vincitore per incompatibilità, di cui all’art. 2 del presente bando, può essere assegnata al successivo idoneo secondo l’ordine della graduatoria in base alla disponibilità finanziaria residua entro un mese dalla rinuncia stessa.

Art. 7 (Esito della selezione) L’Accademia provvederà a comunicare solo ai vincitori l’esito della selezione. I candidati che siano risultati idonei in graduatoria potranno conoscere l’esito della selezione sul sito web dell’Accademia (www.lincei.it).

Art. 8 (Decorrenza) Entro 15 giorni dalla comunicazione del conferimento della borsa, il vincitore dovrà inviare alla Segreteria dell′Accademia una lettera di accettazione della borsa stessa, debitamente sottoscritta con firma autentica e leggibile, all’indirizzo di posta elettronica: ufficio.premi@lincei.it.

Art. 9 (Pagamento della borsa) Il pagamento della borsa è effettuato in rate mensili, che decorrono dal primo giorno del mese concordato con l’Accademia. Coloro che, nel corso della fruizione della borsa, si vengano a trovare nelle condizioni di cui all’art. 2 del presente bando, sono tenuti a restituire la rata anticipata e non maturata. La richiesta di restituzione della rata sarà effettuata dal Direttore dei Servizi Amministrativi dell’Accademia come parimenti, a cura dello stesso Direttore, dovranno essere conteggiate le eventuali somme da restituire.

Art. 10 (Obbligo del borsista) Al termine dell’anno accademico gli assegnatari devono trasmettere all’Ufficio Premi e Borse di Studio dell’Accademia una dichiarazione sostitutiva di certificazione, attestante gli esami superati e le votazioni riportate, sottoscritta con firma autentica leggibile ed in formato pdf, all’indirizzo di posta elettronica: ufficio.premi@lincei.it.

Art. 11 (Trattamento dei dati personali) I dati personali dei concorrenti saranno trattati dall’Accademia Nazionale dei Lincei esclusivamente per le finalità di gestione della presente procedura e degli eventuali procedimenti di attribuzione della borsa in questione nel rispetto del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e successive modificazioni e del Regolamento UE n. 2016/679. Art. 12 (Rinvio) Il presente bando e la compilazione on-line per la presentazione della domanda di partecipazione alla selezione, sono disponibili sul sito Internet dell’Accademia Nazionale dei Lincei: www.lincei.it.

Per ulteriori informazioni rivolgersi a: Ufficio Premi e Borse di Studio, Accademia Nazionale dei Lincei, Via della Lungara, 10, 00165 Roma, Tel. 06.68307831/06.68027234 – e-mail: ufficio.premi@lincei.it.
Roma, 5 novembre 2020.

IL PRESIDENTE
Giorgio Parisi

Menu