Sergio Mattarella atterra in Israele il 22 gennaio

Mattarella in Israele per il 75° anniversario dalla liberazione di Auschwitz

di Paolo Castellano
Dopo la conclusione di un viaggio diplomatico in Qatar insieme a un gruppo di imprenditori italiani, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è atterrato all’aeroporto Ben Gurion di Tel Aviv il 22 gennaio. Come riporta il sito del Quirinale, il Capo di Stato si sposterà a Gerusalemme per visitare il museo della Shoah Yad Vashem e per partecipare alle cerimonie per il 75° anniversario dalla liberazione del campo di concentramento di Auschwitz. In serata è invece prevista una cena presso la residenza del presidente israeliano Rivlin, alla quale parteciperanno altri rappresentanti internazionali.

Il 23 gennaio, nella capitale israeliana si svolgerà il Forum internazionale sulla Shoah e sull’antisemitismo intitolato Ricordare la Shoah, combattere l’antisemitismo. Mattarella parteciperà al convegno e incontrerà in un secondo momento il presidente israeliano Reuven Rivlin, il presidente sloveno Borut Pahor, l’Amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme l’arcivescovo Pierbattista Pizzaballa e il custode in Terra Santa padre Francesco Patton.

 

 

Menu