proteste pro Israele Finlandia

Finlandia. Associazioni pro-Israele improvvisano corteo per rispondere alla manifestazione pro-pal

di Paolo Castellano

Il 30 giungo anche in Finlandia si sono svolte proteste contro l’annessione israeliana di alcune zone della Cisgiordania. Le attività delle associazioni pro-pal sono però state arginate dalle manifestazioni a favore d’Israele.

Sono infatti giorni decisivi per una possibile estensione della sovranità israeliana sui territori della Giudea e Samaria. Benjamin Netanyahu, attuale premier dello Stato di Israele, sta cercando di convincere la propria coalizione per ottenere l’approvazione dei suoi piani durante il prossimo voto alla Knesset. Tutto ciò ha contribuito a creare un acceso dibattito che è giunto non solo nelle piazze israeliane ma anche in quelle occidentali, Europa compresa.

All’inizio della settimana, un gruppo di cittadini che supportano Israele è riuscito a organizzare una manifestazione per le strade di Helsinki, capitale della Finlandia, raccogliendo l’adesione di 200 partecipanti. Come riporta il Jerusalem Post, il corteo è stata preparato in 30 ore per rispondere a una protesta anti-israeliana organizzata dall’ICAHD Finlandia e da associazioni giovanili di sinistra e dei verdi, in dissenso con i piani di annessione di Netanyahu.

ICAHD Finlandia è la sezione finlandese del Comitato israeliano contro le demolizioni domestiche.  Questa associazione organizza campagne anti-israeliane e supporta il BDS, il movimento di boicottaggio contro Israele, messo fuori legge in alcuni paesi. I militanti di ICAHD Finlandia hanno ripetutamente accusato lo Stato ebraico di attuare una pulizia etnica, un genocidio, una punizione collettiva e un regime di apartheid nei confronti dei palestinesi. Nel 2015, la sede israeliana dell’ICAHD è stata chiusa dopo una sentenza del tribunale a causa di sospetti finanziamenti provenienti da paesi stranieri.

Risto Huvila, presidente della Federazione delle associazioni Finlandia-Israele, ha organizzato la contro-protesta nel giro di pochissimo tempo, dopo aver appreso la notizia delle manifestazioni anti-Israele nelle vie di Helsinki. All’appello di Huvila hanno risposto 200 persone (il doppio dei manifestanti pro-pal), che si sono presentate nel corteo con bandiere israeliane, shofar e striscioni. I manifestanti pro-Israele hanno percorso diversi chilometri sotto un’intensa pioggia estiva.

«Questa manifestazione ci testimonia l’attaccamento e la fedeltà della comunità filo-israeliana in Finlandia, che mostra il proprio sostegno anche con un brevissimo preavviso», ha sottolineato Huvila.

Menu