Una famiglia ortodossa nel Regno Unito

Il Regno Unito stanzia 14 milioni di sterline per la sicurezza delle istituzioni ebraiche

Mondo

di Ilaria Ester Ramazzotti
Il Ministero degli Interni del Regno Unito ha stanziato 14 milioni di sterline per le misure di sicurezza a protezione di sinagoghe, istituzioni e scuole ebraiche. Lo ha annunciato il sito governativo britannico www.gov.uk lo scorso primo aprile.

I fondi saranno distribuiti attraverso il Community Security Trust, l’ente benefico britannico che monitora l’antisemitismo e fornisce consulenza e formazione sulla sicurezza alle istituzioni e le organizzazioni ebraiche.

“Gli episodi antisemiti non sono solo un attacco alla comunità ebraica, ma a tutti coloro che credono in una società libera e aperta – ha dichiarato il ministro degli Interni britannico Priti Patel in una nota -. Questo finanziamento aiuterà gli ebrei a praticare la loro religione e il loro stile di vita senza paura di attacchi o persecuzioni”.

Il Community Security Trust ha registrato 1.805 atti antisemiti accaduti nel Regno Unito nel corso del 2019, con un aumento del 7% rispetto all’anno precedente.

L’intervento statale a supporto della sicurezza dei luoghi ebraici era stato introdotto nel 2015 a causa delle serie di attacchi terroristici succedutisi in tutta Europa, ed era poi stato rinnovato ogni anno a seguito di valutazioni del Ministero degli Interni.

 

Menu