Viaggio in Israele con la Scuola

Le famiglie dei ragazzi delle seconde liceo

Nel mese di dicembre 2017, le seconde liceo si sono recate in Israele per il tradizionale viaggio d’istruzione accompagnate dai professori Daniele Cohenca, Carla Sleiter e Loris Camaleonti. Quest’anno ha partecipato anche una ragazza della piccola comunità di Bologna. Il racconto dei nostri figli sull’esperienza in Israele è stato coinvolgente ed emozionante. Sono tornati tutti sicuramente più ricchi e più consapevoli di far parte di un grande popolo. Il viaggio è stato un misto di preghiera, scoperta di luoghi affascinanti e condivisione. L’accensione delle candele di Chanukkà è stato un momento di grande intensità emotiva, per non parlare della visita al quartiere Mea Shearim, così particolare e unico. Gerusalemme ha rubato un pezzo del loro cuore con i suoi vicoli stretti e il suo Muro imponente che ricorda il nostro esilio.
La forza di Israele sta nelle sue contraddizioni che convivono e la fanno diventare più ricca, come Tel Aviv, dove i ragazzi hanno potuto assaporare una città giovane, piena di vita e di allegria.
L’esperienza del Neghev è stata unica! Sono riusciti ad apprezzare il meraviglioso paesaggio e l’aver potuto conversare tra loro senza cellulari è stata una vera scoperta. La visita di Yad Vashem è stata speciale e ciascuno di loro ha interiorizzato a suo modo quell’esperienza. Collettivamente hanno capito ancora di più che dentro a ogni ebreo ci sarà sempre una lampadina chiamata “Yad Vashem”. Non poteva mancare la Knesset, il parlamento simbolo dell’unica democrazia del Medio Oriente. Cari professori, avete reso questo viaggio non solo interessante e divertente, ma unico. Nei loro ricordi, assieme al deserto, alle mura di Gerusalemme e alle serate in allegria, ci sarete voi. Grazie! Un pensiero anche a Ruth Zarhi, che li ha accompagnati durante alcune tappe e alla Scuola che ha dato il supporto necessario all’organizzazione del viaggio. Un particolare ringraziamento va alla Fondazione Scuola e al Keren Hayesod, che hanno contribuito a finanziare l’iniziativa.
Un grazie di cuore da parte di tutti noi.

Menu