Un’insalata per Sukkot

La melagrana, che svolge un ruolo importante nella letteratura e nelle tradizione ebraiche, aggiunge una preziosa nota di colore e di sapore ad un’insalata che farà bella figura nella sukkah.

La melagrana, secondo la tradizione dovrebbe avere 613 semi, numero corrispondente ai comandamenti della Torà; perciò questo frutto (anche se, a dir la verità, non è un frutto ma una bacca!) simboleggia rettitudine e prosperità. La maturazione delle melagrane avviene a partire dal mese di agosto, quindi si trovano in abbondanza per Rosh haShanà e Sukkot e vengono spesso associate a queste due festività.

Una delle “sette specie” di Eretz Israel, la melagrana è citata ben sei volte nel Canto dei Cantici, raffigurazioni in bronzo di melagrane avrebbero fatto parte dei pilastri del Tempio, apparivano sulle monete antiche ebraiche (e appaiono tuttora sullo shekel moderno) e rimonim d’argento vengono utilizzati per decorare e ricoprire le maniglie superiori dei rotoli della Torà. Oltre ad avere una grande ricchezza simbolica, la melagrana è anche un frutto saporito, antiossidante e, storicamente, un frutto molto pratico: la spessa buccia mantiene i semi succosi a lungo, molto utili in una terra dal clima caldo quando ancora non esistevano i frigoriferi!

La città spagnola di Granada è stata chiamata così perché quando nel 711 i Mori invasero la penisola iberica, vi trovarono una comunità ebraica insediata su una collina che denominarono Gharnata al Yahud, letteralmente “melagrane degli Ebrei”.

La ricetta proposta per Sukkot abbina i semi della melagrana all’orzo – un’altra delle “sette specie” la cui importanza nell’antichità è dimostrata dal suo utilizzo come unità di misura per i campi coltivati (venivano misurati in base alla quantità di orzo che ci si poteva seminare).

Due ingredienti quindi, ricchi di significato e di simboli, per un piatto leggero, gustoso e bellissimo da vedere!

INSALATA DI ORZO E MELAGRANA
(per 4 persone)

320 gr. di orzo
1 melagrana
2 piccole cipolle rosse
Prezzemolo tritato
4 cucchiai olio di oliva
1 cucchiaino succo di limone
Una manciata di pinoli
Sale, pepe bianco

Togliete i semi dalla melagrana, togliendo anche tutta la membrana bianca che li avvolge (è molto amara).

Cuocete l’orzo in abbondante acqua salata (in commercio si trova ora anche dell’orzo che cuoce velocemente, in meno di un quarto d’ora).

Scolate l’orzo e risciacquatelo sotto l’acqua fredda corrente.

Mescolate l’orzo con i semi della melagrana, aggiungete le cipolle tritate, il prezzemolo tritato e condite con l’olio di oliva e il succo di limone. Salate e pepate al gusto.

cheap ralph lauren polo,polo ralph lauren italia online,cheap christian louboutin sale,ralph lauren polo soldes,louis vuitton outlet uk

Menu