Perdere peso

Riduce i profumi, fa perdere peso: da Israele arriva NozNoz

Salute

di Marina Gersony
Buone notizie per cicciottelli, golosi, delusi dalle mille diete e aspiranti magri. Da Israele arriva NozNoz (un nome un programma: «il naso sa»…), un piccolo dispositivo da inserire nel naso che aiuta a raggiungere e mantenere la perdita di peso nel tempo.

Il dispositivo, realizzato in silicone morbido, va inserito nelle narici diminuendo l’odore dei cibi (o meglio, le fragranze e i profumi deliziosi), consentendo allo stesso tempo una respirazione confortevole attraverso il naso. Non contiene, dicono gli esperti, nessun principio attivo né farmaci. Potrebbe essere insomma una soluzione alternativa per tutti coloro che cercano invano di perdere peso: soltanto nel 2016 – come rileva  l’Organizzazione Mondiale della Sanità –, gli adulti sovrappeso sono stati più di 1,9 miliardi, di cui 650 milioni obesi. Dati che fanno riflettere.

L’olfatto, secondo un recente studio dagli scienziati dell’Università di Berkeley (California), è un acerrimo nemico delle diete. Di fatto il legame tra sistema olfattivo e il nostro cervello stimola a mangiare di più. Non solo. Pare che il corpo bruci più calorie quando non sente gli odori del cibo.

NozNoz, senza dover ricorrere a una molletta sul naso ad ogni pasto, è «semplice, adatto a un uso quotidiano e completamente nascosto all’interno delle narici – si legge sul sito –. Può ridurre il consumo di zucchero, dolcificanti artificiali, bevande dolci e alimenti chi ingrassano. Senza dover ricorrere a droghe. Funziona meccanicamente, diminuisce l’odore e consente una respirazione confortevole».

Inventato e brevettato da Adva Beck, CEO della Beck Medical con sede a Givat Ada in Israele, «NozNoz è come le lenti a contatto per il naso. Lo inserisci nel naso la mattina e lo rimuovi alla sera. È molto discreto, come un piccolo assistente segreto nella lotta per la perdita di peso. L’unica cosa è che non contiene farmaci all’interno», ha ribadito Beck  in un’intervista rilasciata a www.israel21c.

Una donna mette Noz Noz

Una sperimentazione pilota del dispositivo è stata guidata dal dottor Dror Dicker, capo della Clinica per l’Obesità all’ospedale Hasharon presso il Rabin Medical Center di Petah Tikva, nonché presidente dell’Associazione israeliana per lo studio dell’obesità e non solo. Il rivoluzionario studio pilota su piccola scala da lui supervisionato,  è stato il primo a sperimentare questa soluzione per ridurre la percezione degli odori negli esseri umani.

Nello studio di Dicker (https://www.timesofisrael.com/), 65 persone hanno partecipato a un processo di tre mesi. Di questi, 37 hanno usato NozNoz, mentre all’altro  gruppo di 28 persone sono state somministrate gocce saline. Entrambi i gruppi hanno perso peso, ma gli utilizzatori di NozNoz che avevano meno di 50 anni hanno assistito a una perdita di peso quasi del doppio rispetto ai coetanei del secondo gruppo: 8,3 chilogrammi contro 4,3 kg per gli utenti di gocce saline.

Disponibile online per l’Unione Europea, Stati Uniti e Israele, NozNoz devia meccanicamente gli odori dai recettori olfattivi nel naso aiutando così a frenare l’appetito e a modificare il metabolismo. Tempi di consegna dichiarati un paio di settimane. (Si prega di leggere le avvertenze, precauzioni e condizioni d’uso prima di ordinare). Costo 115 dollari, quattro mesi di fornitura, dimensioni adatte a tutte le narici, small, medium e large…

«L’odore ha una forte connessione con la funzione metabolica, la gestione del peso e le preferenze alimentari – ha dichiarato Adva Beck –. Gli odori alimentari stimolano il bulbo olfattivo ad influenzare una varietà di ormoni che controllano fame e sazietà, scelte alimentari e altri aspetti legati al peso». (Fonte: http://siliconwadi.it/).

Tuttavia, alcune precauzioni devono essere prese: il dispositivo non deve essere utilizzato per più di 12 ore al giorno, deve essere rimosso durante il sonno e deve essere sostituito ogni due settimane. Inoltre, il suo uso è scoraggiato se il consumatore ha una propensione per alcune condizioni come il sanguinamento del naso.

La società prevede di sviluppare in futuro ulteriori modelli di NozNoz e altri dispositivi da inserire nel naso per affrontare i problemi legati al fumo, al diabete e all’uso di droghe.

Menu