Gerusalemme: 45.000 donne ebree e arabe manifestano per la pace

Israele

di Nathan Greppi
Sono circa 45.000 le donne che, giovedì 20 settembre, si sono riunite nel Parco dell’Indipendenza fuori dalla Città Vecchia di Gerusalemme per la marcia pacifista del movimento Women Wage Peace, che si è tenuto anche l’anno scorso. Secondo Ynet, la marcia ha raggruppato donne ebree e arabe, accomunate dal fatto di aver perso i loro cari a causa del conflitto, e hanno manifestato affinché si sblocchi il processo di pace.

Stando a ciò che vi è scritto sul loro sito, il movimento è nato nell’estate del 2014, e raggruppa decine di migliaia di membri provenienti da ambienti etnici, religiosi e anche politici diversi: di destra e di sinistra, laici e religiosi, ebrei e arabi. Inoltre, il movimento ha adottato come inno la canzone Prayer for the Mothers, composta dalla cantante israeliana Yael Deckelbaum.

Questa non è la loro prima marcia che raggruppa decine di migliaia di persone: nell’ottobre 2017, ad esempio, ne hanno compiuta una durata due settimane partita da Sderot e giunta fino a Gerusalemme, e alla quale hanno preso parte 30.000 persone.

Menu