Sala: "Concordo con l'ANPI. Giusto difendere la Brigata Ebraica"

19/04/2017

giuseppe-sala “Sono totalmente d’accordo con l’appello a difendere la Brigata Ebraica“. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, parlando dell’appello lanciato dal presidente provinciale dell’Anpi, Roberto Cenati, a “isolare e respingere” le eventuali provocazioni e contestazioni alla Brigata ebraica in occasione del corteo del 25 aprile.

“Mi pare che anche il mio competitore Stefano Parisi abbia sottolineato la cosa, sono totalmente d’accordo con Cenati” ha detto il sindaco a margine della presentazione della Milano Arch Week. Quest’anno al corteo sono previste ulteriori tensioni perché parteciperà anche il gruppo Bds che sostiene il boicottaggio e l’isolamento di Israele.

Il sindaco ha aggiunto che venerdì 14 aprile ha avuto un incontro con prefetto e questore sul tema della sicurezza proprio del giorno del 25 aprile. “La questione della sicurezza è centrale, la situazione è ritenuta sotto controllo ma in questi momenti di grande sensibilità non bisogna esasperare le paure ma bisogna dare anche la certezza che la città è presidiata. Ci sono luoghi che possono essere delicati perché c’è tanta gente intorno e su quello abbiamo ragionato con prefetto e questore” ha detto.

In merito ai gruppi di estrema destra che si radunano al Campo X del Cimitero Maggiore per commemorare i caduti della Repubblica di Salò, Sala ha detto: “Sulla manifestazione al Campo X credo che ci sia la volontà da parte nostra di non permetterla all’ interno del cimitero, ma siamo coscienti che non si può vietare l’ingresso, quindi ci affidiamo al buon senso e alla responsabilità. Non crediamo che la manifestazione sia una cosa necessaria ma sappiamo che ci saranno persone che si raduneranno, perciò ci sarà una gestione attenta da parte del prefetto”.

Guarda gli altri articoli di Italia

I commenti sono chiusi.