Fake cheesecake al the matcha, il dualismo perfetto

Di: 

Naomi Stern

19/04/2017

cheesecakeC’è chi la chiama al femminile, chi al maschile. C’è chi la cuoce in forno e chi invece opta per il solo freezer. La sua origine risale ai tempi delle prime Olimpiadi e perfino Catone il Censore decise di parlarne nel suo De Agri Cultura. Stiamo parlando di uno dei dolci più famosi al mondo, che ha raggiunto la gloria dopo che gli ebrei della Germania e dell’Europa Centrale, verso il 1930, portarono negli Stati Uniti il loro Kaesekuchen: l’antenato della celeberrima New York Cheesecake. E come per tutte le ricette storiche, ci sono mille e più varianti per cucinarla.

Generalmente è una torta perfetta per Shavuot ma, con questa ricetta, diventa spendibile ogni giorno dell’anno! Nella sua semplicità è parve, vegetariana e vegana ma con un gusto estremamente attuale: lo zenzero e il the matcha strizzano l’occhio ai nuovi accostamenti del foodpairing. La cheesecake è anche la torta dei binomi: il gusto della base deve essere armonico con quello della copertura, ma il vero segreto della ricetta sta nel giusto bilanciamento tra le consistenze. La morbidezza della copertura, la croccantezza e la friabilità della base si devono sposare con i gusti dolci e salati, piccanti e delicati dei vari ingredienti che la compongono. E come nella vita, è dai dualismi più forti che nascono i risultati migliori!

 

Ingredienti per una teglia da 20 cm (o due più piccole)

Per la base

  • 150 g noci
  • 70 g mandorle
  • 180 g datteri denocciolati
  • 2 cm zenzero fresco

Per la farcitura

  • 400 g anacardi o arachidi
  • 200 ml latte di cocco
  • 100 g miele
  • 5 cucchiaini di the matcha in polvere
  • un pizzico di sale in scaglie
  • un pizzico di zucchero di canna

Preparazione
Per la base della cheesecake frullare noci, mandorle, datteri tagliati a pezzettini e lo zenzero grattugiato, fino a ottenere un impasto omogeneo che non si sfaldi se premuto con le dita. Distribuire l’impasto sulla base di una teglia a cerniera, precedentemente rivestita con la carta da forno, fino a ottenere uno spessore di 1,5 cm circa.

Per preparare la copertura, frullare gli anacardi (precedentemente ammollati in acqua per 12 ore e scolati) insieme al latte di cocco, al miele, e, mano a mano, aggiungere la polvere di the matcha fino a ottenere l’intensità di sapore desiderata. Regolare di sale e zucchero. Frullare il tutto fino a ottenere una crema liscia e disporre sopra la base formando uno strato omogeneo. Lasciare la torta in freezer per almeno 4 ore. Prima di servirla, farla scongelare per 30 minuti, decorarla a piacere e spolverarla con un pizzico di zucchero di canna e di sale in scaglie.

Guarda gli altri articoli di Cucina e Kashrut

I commenti sono chiusi.